back to top

MotoGP, Pecco Bagnaia sale in testa al mondiale grazie al terzo posto a Phillip Island.

Notizie dalla Motor Valley

Pecco Bagnaia è il nuovo leader del Campionato Mondiale MotoGP 2022. Grazie al terzo posto nel GP d’Australia, disputato questo pomeriggio sul circuito di Phillip Island, il pilota del Ducati Lenovo Team è riuscito nella sua rimonta, compiendo un’impresa mai riuscita nella top class. Bagnaia aveva infatti un ritardo di 91 punti dopo il GP di Germania al Sachsenring e adesso, dopo otto gare, è il nuovo leader del Mondiale con un vantaggio di 14 punti su Quartararo.

Partito con il terzo tempo, Pecco si è portato al comando della gara al quindicesimo giro ed è restato in testa fino all’ ultimo giro, quando è stato passato da Marquez e Rins, che poi ha vinto il GP. Con il terzo posto di oggi, Bagnaia porta a quota nove i podi ottenuti in questa stagione. Per Jack Miller la gara di casa ha invece avuto un epilogo sfortunato.


Partito con l’ottavo tempo, il pilota australiano era riuscito a rimontare fino al gruppo in lotta per la terza posizione ma nel corso del nono giro, mentre si trovava al quinto posto, è stato urtato da Alex Marquez ed entrambi sono caduti. L’incidente non ha lasciato conseguenze fisiche a Miller, che è stato costretto al ritiro ma resta comunque quinto in classifica generale, a 54 punti dal compagno di squadra.

Le parole di Francesco Bagnaia al termine della gara.

“Sono soddisfatto del terzo posto di oggi, ma la cosa più importante è che finalmente ora siamo primi in Campionato. Mi dispiace solamente non essere riuscito a vincere perché ho fatto veramente il massimo. Nei primi giri ho cercato di amministrare bene il consumo delle gomme, ma verso la fine non avevo più lo stesso ritmo ed ero comunque in difficoltà con l’anteriore. Quando ho visto che Quartararo era OUT, ho cambiato il mio approccio e cercato solo di fare una gara intelligente, evitando rischi inutili, per cercare di trarre vantaggio dalla situazione. Il prossimo GP si correrà in Malesia, una pista dove solitamente siamo veloci, per cui ci sono tutti i presupposti per far bene anche lì”.

Dettagli
notizia
Organizzazioni Coinvolte
Attività Correlate
Ducati Dream Tour
Ducati Dream Tour
Ducati World
Ducati World
Tribune Ducati
Tribune Ducati
Altre attività