back to top

Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini: siglato l'accordo fino al 2026.

Notizie dalla Motor Valley

La Repubblica di San Marino, la Regione Emilia-Romagna e le amministrazioni della Riviera di Rimini, che dal 2007 sono al fianco di Misano World Circuit per l’organizzazione della MotoGP nella Riders’ Land, hanno messo, insieme al CEO di Dorna Sport Carmelo Ezpeleta, le firme sul rinnovo di contratto che pone come nuovo orizzonte il 2026.
 
Un accordo standard, 3+2, che garantisce al territorio uno degli eventi sportivi più popolari al mondo e un indotto, a pieno regime, di circa 65 milioni di euro, quasi 15 volte i costi necessari per assicurarselo.
 
Per la prossima edizione, che si terrà dal 2 al 4 settembre, ci sono le premesse per ritornare ai numeri delle entusiasmanti edizioni pre-emergenza sanitaria.
 

Le parole dei protagonisti 

“Questo progetto nato 15 anni fa regge nel tempo a dimostrazione di quanto si sia lavorato bene in termini di collaborazione e sinergia -spiega il Segretario di Stato Teodoro Lonfernini-.  L’organizzazione del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini di MotoGP è solo una delle tante iniziative che ci vedono collaborare con l’Italia, in questo caso con i territori limitrofi, per progetti di interesse reciproco. La Regione Emilia Romagna, la Provincia di Rimini, i Comuni coinvolti e il Misano World Circuit, insieme alla Repubblica di San Marino, daranno vita ad un evento che tornerà ai fasti degli anni passati con le conseguenti positive ricadute in termini di promozione, di immagine e di prestigio”.
 
“Qui troviamo cuore e passione – ha detto Carmelo Ezpeleta – capacità organizzativa e una terra con tradizioni eccezionali nel motorsport. Il lavoro che viene fatto qui è ogni anno migliore, questa è divenuta una tappa fondamentale del calendario MotoGP. Sponsor, team e piloti attendono con emozione l’appuntamento con il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini e noi organizzatori saremo nella condizione ideale per esprimere le massime potenzialità”.
 
"Siamo felici e orgogliosi di continuare a ospitare una tappa della MotoGp a Misano, una delle capitali mondiali del motociclismo -così il Presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini-. Un ottimo risultato, frutto del lavoro di squadra che da anni stiamo portando avanti con tutte le istituzioni e realtà coinvolte in questo progetto e che si aggiunge anche al ritorno in pianta stabile nel calendario mondiale del Gp di Formula 1 di Imola per i prossimi cinque anni. L'Emilia-Romagna si conferma così una delle pochissime regioni al mondo che può ospitare un appuntamento mondiale di Formula 1, MotoGp e Superbike. D'altronde, siamo la vera Motor Valley mondiale: qui ci sono passione e competenza con pochi eguali nel mondo, tratti distintivi che ci fanno conoscere in tutto il mondo. Continueremo a investire in questa direzione, convinti che appuntamenti sportivi di questo livello e caratura rappresentino straordinari motori di promozione turistica e territoriale, occasione di sviluppo economico e un'opportunità per mostrare a pubblici internazionali le nostre ricchezze ed eccellenze".
 
“Sono molto soddisfatto e orgoglioso del rinnovo di un accordo che da quindici anni ci permette di organizzare una prova del motomondiale al Misano World Circuit -ha detto Riziero Santi, Presidente della Provincia di Rimini- e di avere gli occhi del mondo puntati sul territorio della Provincia di Rimini. Un accordo rispetto al quale la Provincia svolge un ruolo di coordinamento fondamentale. Il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini è, oggi più che mai, un evento strategico per la promozione turistica del nostro territorio, un evento che è dimostrazione di una capacità organizzativa che ci è riconosciuta ovunque e che assicura un notevole indotto alle presenze e all'economia turistica. Il motomondiale è una tessera particolarmente pregiata di quel mosaico della nostra terra che è impresso a livello internazionale nell'immaginario collettivo. Dopo due anni di restrizioni dovute alla pandemia le tribune del circuito tornano a riempirsi e questo, anche se i fronti delle crisi non sembrano mai volersi chiudere, è anche un segnale di speranza”.
 
“Quella di oggi, qui a San Marino, è una firma che guarda al futuro, certifica l’impegno concreto e trasmette la fiducia di tutto il gruppo dei promotori -sono le parole di Luca Colaiacovo, Presidente Santa Monica Spa- la stessa che ci ha stimolati, come Santa Monica SpA, a potenziare il Piano Industriale per dotare MWC di infrastrutture che lo rendano sempre più ricco di opportunità per gli appassionati e le aziende, oltre che luogo della memoria del motorsport nella Motor Valley. Siamo stati pronti nella fase di emergenza, organizzando quattro edizioni in dodici mesi; ora lo siamo anche per pianificare un orizzonte ambizioso. La solida sinergia sviluppatasi sul territorio è una garanzia assoluta”.
 
“L’incontro di oggi testimonia che quando c’è un evento importante i confini spariscono e tutti insieme sappiamo fare squadra per il bene del territorio -ha detto Fabrizio Piccioni, Sindaco di Misano-. Penso che solamente in questo modo si possa lavorare su iniziative così prestigiose e i risultati in termini di presenze e immagine ce lo confermano”.
 
“Siamo contenti di poter consolidare un appuntamento che da anni rappresenta un veicolo straordinario di promozione del nostro territorio – ha spiegato il sindaco di Rimini e presidente di Visit Romagna Jamil Sadegholvaad -. La possibilità di ospitare un Gran Premio nella nostra riviera è anche un’occasione preziosa per tutti i riminesi per poter vedere in azione e tifare, a due passi da casa, i nostri talentuosi piloti che, anno dopo anno, si stanno mettendo sempre di più in mostra”. 
 
“E’ bello vedere l’accordo con cui le componenti in campo si accordano su un progetto di questo tipo -ha spiegato Renata Tosi, Sindaco di Riccione- un progetto che coinvolge un grande territorio e le sue peculiarità. Questo immenso evento sportivo per noi diventa un immenso evento turistico e promozionale. Grazie a coloro che si sono impegnati convintamente per garantirne il futuro”.
 
“Cattolica crede in questo evento e nella necessità di fare sistema per renderne possibile la realizzazione -sono le parole di Andrea Belluzzi, assessore del Comune di Cattolica-. Ci tengo a rimarcare anche l’importanza della data scelta che ci consente di allungare la nostra stagione estiva”.
 
“E’ emblematico che tutti gli amministratori che oggi siedano al tavolo sentano loro questo evento -ha detto Cristiano Mauri, assessore di Bellaria Igea Marina- perché siamo tanti territori in un territorio unico che lavorano per il bene comune, uniti dalla passione per i motori e dall’amore per la nostra terra”.
Dettagli
notizia
Organizzazioni Coinvolte
Attività Correlate
Misano Circuit Tour
Misano Circuit Tour
Altre attività