back to top
Johannes-Joerg Rueger

Johannes-Joerg Rueger

Presidente Bosch Engineering GmbH

Johannes-Joerg Rueger è Presidente dal 1° Febbraio 2019 di Bosch Engineering GmbH, società interamente controllata da Robert Bosch GmbH. Bosch Engineering GmbH sviluppa servizi e soluzioni per i sistemi di propulsione, la sicurezza, il comfort e per i sistemi elettrici ed elettronici attingendo dalla tecnologia Bosch per la produzione in serie su larga scala ed è partner di sviluppo di sistemi per l’industria automobilistica dal 1999. Le sue responsabilità comprendono le vendite a livello globale, la strategia aziendale e le comunicazioni. Bosch Engineering GmbH include anche ITK Engineering GmbH e l’unità Commercial Vehicle and Off-Road di Bosch. Johannes-Joerg Rueger è nato a Dortmund, in Germania, il 17 Febbraio 1965. Dopo gli studi scolastici, nel 1984 ha studiato Ingegneria Elettrica all’Università di Dortmund, conseguendo la laurea nel 1989. Ha conseguito il Dottorato in Ingegneria (Dr.-Ing.) presso la stessa università nel 1996 e una seconda laurea in Ingegneria Economica nel 1996 presso l’Università di Scienze Applicate di Dortmund. Maggio 2019 Carriera nel Gruppo Bosch 1997 Senior Manager Electronics and System Development Diesel Systems Division, Stoccarda 2002 Director Control Unit Development VW Group Diesel Systems Division, Vienna 2005 Assistente del Board of Management di Bosch, Gerlingen-Schillerhöhe 2007 Vice President Diesel Systems and Regional Business Unit Lead Engine Control Units North America, Farmington Hills, USA 2010 Senior Vice President Customer Projects Engine Control Units worldwide, Stoccarda 2016 Presidente Commercial Vehicle and Off-Road Organization, Stoccarda 2019 Presidente Bosch Engineering GmbH, Abstatt.

Eventi

09:00 | 13:00 - CONVEGNO INAUGURALE

Il Motor Valley Fest 2024, giunto alla sesta edizione, si svolge in un contesto post-pandemico e con sfide geopolitiche complesse. 

La Cina si conferma leader nel mercato automobilistico globale, spinta dalla transizione ecologica in Europa. Il settore europeo, sebbene in crescita, deve affrontare una concorrenza intensificata, soprattutto dalla Cina nelle vetture ibride ed elettriche.
Il mercato del lusso e dell'high performance nella Motor Valley mostra resilienza, con, da un lato, l’espansione dell'Artificial Intelligence, della guida autonoma e del Software Defined Vehicle, dall’altro, un importante sforzo in termini di sostenibilità.

Il 2024, con importanti elezioni globali, definirà le linee guida per la transizione ecologica. Il convegno inaugurale di Motor Valley Fest vedrà interventi di McKinsey, Google e Bosch, Azimut, Pirelli coprendo tematiche come la sostenibilità, il mercato del lusso, l'AI generativa.

A seguire, ci sarà l’importante tavola rotonda che vede protagonisti i grandi brand della Motor Valley: Automobili Lamborghini, Dallara, Ducati, Energica Motor Company, Ferrari, Pagani e Maserati.

Saluti Istituzionali
- Stefano Bonaccini, Presidente della Regione Emilia-Romagna
- Gian Carlo Muzzarelli, Sindaco di Modena
- Giuseppe Molinari, Presidente Camera di Commercio di Modena

Keynote speeches
- Stefano Domenicali, Presidente e CEO Formula 1 
- Michele Bertoncello, Partner McKinsey & Company
- Andreas Cornet, Senior Partner McKinsey & Company
- Christian Richter, Direttore GCAS Global Vertical Lead Automotive & Auto Retail Google
- Giovanna Vitelli, Presidente di Azimut|Benetti Group
- Andrea Casaluci, CEO Pirelli
- Johannes-Joerg Rueger, Presidente Bosch Engineering GmbH
 
Motor Valley Top Table
- Ducati Motor Holding
- Maserati
- Pagani Automobili
- Dallara
- Ferrari
- Automobili Lamborghini S.p.A.
- Energica Motor Company S.p.A.

Taglio del nastro inaugurale