Home / News / L’ASSOCIAZIONE MOTOR VALLEY DEVELOPMENT IN VISITA A INDIANAPOLIS, TEMPIO DEI MOTORI USA

L’ASSOCIAZIONE MOTOR VALLEY DEVELOPMENT IN VISITA A INDIANAPOLIS, TEMPIO DEI MOTORI USA

Una delegazione dell’associazione Motor Valley, in l’occasione della leggendaria gara automobilistica Indy 500, è volata nella capitale dell’Indiana per presentare e promuovere gli obiettivi della Motor Valley italiana e sondare le possibilità di collaborazioni e sinergie con le realtà motoristiche targate USA. La delegazione - composta dai soci Dallara, Lamborghini, Pagani e Dorado Centro Guida- ha programmato nei quattro giorni di permanenza una fitta agenda di incontri con le istituzioni locali, oltre a visite nelle strutture di maggior interesse dal punto di vista motoristico e del turismo affine a questo settore. Prima tappa la Dallara Factory ed il Museo Dallara dove i visitatori avranno ora modo di trovare anche materiale promozionale dell’associazione Motor Valley Development.

La delegazione Motor Valley ha avuto l’onore di incontrare il Governatore dello Stato dell’Indiana, Eric Holcomb e Rollie Helmling, Vice Presidente del Domestic Business Development, ai quali sono stati illustrati gli obiettivi della Motor Valley italiana e il materiale promozionale relativo alle realtà facenti parte dell’Associazione, in vista di un’eventuale partnership tra Indianapolis e Motor Valley Development. A seguire, la delegazione Motor Valley Development ha incontrato il Presidente del team Indy racing Junco, Ricardo Juncis, al quale è stata presentata la Motor Valley.

La visita ad Indianapolis è stata anche occasione per sondare l’opportunità di realizzare programmi di scambio specifici rivolti agli studenti delle scuole superiori e dei corsi di laurea universitari in ambito ingegneristico e tecnologico. A questo proposito, sono stati organizzati incontri mirati con i referenti della Speedway High School e della sede della IUPUI Motorsports Purdue School of Engineering and Technology al fine di considerare l’opportunità di eventuali gemellaggi tra la Motor Valley e le strutture formativo-educative statunitensi.

Non è mancato un incontro presso la sede Visit Indy, ente di promozione turistica della città di Indianapolis, dove sono stati enunciati gli obiettivi della Motor Valley italiana nell’ottica di sviluppare una relazione con l’ente turistico e una possibile collaborazione tra le due realtà, eccellenze internazionali nel campo del motorsport.

La trasferta si é conclusa con un interessante incontro con Rod Davis, Chief Revenue Officer Indycar Series, che ha ospitato la delegazione Motor Valley Development, occasione per approfondire la realizzabilità di possibili sinergie future.